Ipotensione, rimedi utili ed efficaci

Cosa fare in caso di pressione bassa? Oltre ai farmaci, ci sono dei rimedi naturali?

Ipotensione e pressione bassa

Di solito si parla sempre di ipertensione e pressione alta, ma anche l'ipotensione o pressione bassa può causare diversi fastidi. Solitamente a soffrire di pressione bassa sono le donne. Ma cosa si intende con pressione bassa? In pratica quando la massima o sistolica e la minima o diastolica scendono al di sotto dei 90 e dei 60 mmHg, ecco che allora si può parlare di ipotensione. Se la pressione scende ulteriormente sotto i 50 e i 33 mmHg, allora può diventare molto pericolosa. I sintomi dell'ipotensione sono:

  • stanchezza
  • vertigini
  • sonnolenza
  • a volte quando ci si alza in piedi troppo in fretta si vede tutto nero per qualche secondo
  • diminuzione della lucidità mentale
  • raramente shock
  • collasso

Ipotensione: rimedi naturali

Se soffrite di ipotensione, è bene contattare il medico, soprattutto se sopraggiunge all'improvviso o è accompagnata da altri sintomi. Il vostro medico, oltre ad accertarne le cause, provvederà ad eliminare tutti i fattori scatenanti e modificherà la dieta. Tuttavia ci sono anche dei rimedi naturali che si possono usare in caso di pressione bassa:

  • liquirizia: ha un lieve effetto ipertensivo
  • integratori di sali minerali: da prendere preferibilmente sotto controllo medico e dopo essersi assicurati tramite esami del sangue di essere in carenza di sodio e potassio per evitare fenomeno di ipernatriemia e iperkaliemia
  • bere tisane a base di biancospino o vischio: regolano la pressione sanguigna
  • caffè, teobromina (cioccolato) e teofillina (tè) hanno effetto vasocostrittore, quindi aumenta la pressione del sangue. Solo che non bisogna esagerare per evitare di stimolare troppo la diuresi con conseguente disidratazione

La cosa interessante della pressione bassa è che, di fatto, non esiste una terapia specifica come invece accade con l'ipertensione. A meno di non considerare l'ipotensione provocata da altre malattie: in quel caso riuscendo a curare la patologia primaria, anche il sintomo secondario dovrebbe normalizzarsi.

Cosa non fare in caso di ipotensione?

Quando si soffre di pressione bassa, la tendenza è quella di considerarla quasi un fatto fisiologico e si finisce con l'ignorarla. Tuttavia sarebbe sempre bene fare un controllo dal medico in modo da capire se possa essere o meno correlata a altre malattie. In generale se si soffre di pressione bassa bisognerebbe:

  • evitare di stare in ambienti troppo caldi, umidi o poco ventilati
  • trascurare sintomi e segni clinici come anemia, ipoglicemia, diarrea o vomito
  • evitare di trascurare di idratarsi nel caso di perdite di liquide o perdite saline
  • evitare anche diete chetogeniche, soprattutto se fai da te o se non seguiti da un nutrizionista o un dietologo
  • camminare sotto il sole o durante le ore più calde della giornata senza correggere la disidratazione
  • evitare di fare sport o sforzi fisici durante le ore più calde
  • non alzarsi di colpo
  • bisognerebbe anche evitare di prendere farmaci di testa propria

Foto | iStock

  • shares
  • Mail