Gino Strada, la salute prima di tutto: in 25 anni di Emergency curate 10 milioni di persone

Gino Strada, la salute dei suoi pazienti viene prima di tutto: in 25 anni Emergency ha curato 10 milioni di persone nel mondo.

gino strada salute

Per Gino Strada la salute dei suoi pazienti viene prima di tutto. Chiunque essi siano. Lo sapevate che in 25 anni di Emergency, il gruppo da lui fondato, che opera principalmente in zone di guerra o dove le condizioni sono così disperate da non esserci un ospedale o altre strutture mediche, sono state curate 10 milioni di persone? Un numero enorme, come ha ricordato lui di recente a Propaganda Live:


Da 25 anni Emergency mette in pratica un’idea molto semplice: cura chiunque ne abbia bisogno. Nulla di eroico, è il nostro dovere, la nostra resistenza: mettere in pratica, ogni giorno, in tutti i nostri progetti, i diritti umani. È questo il nostro contributo, che ci ha portato a curare oltre 10 milioni di persone. E sarà anche una goccia nell’oceano, però è una bella goccia.

Chi è Gino Strada


Luigi Strada

, meglio conosciuto come Gino Strada, è nato a Sesto San Giovanni, provincia di Milano, il 21 aprile del 1948. Nel 1978 si è laureato in Medicina alla Statale di Milano e poi si è specializzato in chirurgia d'urgenza. Fino al 1988 ha lavorato nel campo del trapianto di cuore fino al 1988, poi si è occupato di chirurgia traumatologica e cura delle vittime di guerra. Tra il 1989 e il 1994 ha lavorato in zone di guerra con il Comitato Internazionale della Croce Rossa, operando tra Pakistan, Etiopia, Perù, Afghanistan, Somalia e Bosnia-Erzegovina.

Nel 1994 fonda insieme a dei colleghi Emergency: in 15 anni di attività ha assistito 3 milioni di pazienti, che sono diventati 10 milioni in 25 anni di attività. Tra i fondatori anche la moglie Teresa Sarti, morta nel 2009. Tra i libri pubblicati ricordiamo:


Cosa fa Emergency

Emergency è un’associazione italiana indipendente e neutrale nata nel 1994 per garantire le cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime di guerre, mine antiuomo e povertà. Promuovendo una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani. Il diritto alla cura è un diritto umano fondamentale e deve essere fondato su uguaglianza, qualità, responsabilità sociale.

Nel 2019 sono 60 i progetti attivi, resi possibili dai tanti volontari e dai soci sostenitori. Emercency è riconosciuta come ONG partner delle Nazioni Unite – Dipartimento della Pubblica Informazione e fa anche parte dell’Economic and Social Council come associazione in Special Consultative Status.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail