I rischi dei cibi ultra processati

Ecco quali sono i rischi causati dal cibo ultra-processato.

cibo ultra-processato

Il consumo di alimenti altamente trasformati (o ultra-processati) è collegato a un rischio maggiore di malattie cardiovascolari e morte. Questo è ciò che è emerso da un nuovo studio pubblicato sulla rivista The BMJ, secondo cui i cibi ultra-elaborati (che includono prodotti da forno confezionati e snack, bevande gassate, cereali zuccherati, piatti pronti contenenti additivi alimentari, zuppe di verdure disidratate e alcuni prodotti a base di carne e pesce) non solo sono collegati a rischi più elevati di obesità, pressione alta, colesterolo alto e alcuni tipi di cancro, ma anche a un maggior rischio di malattie cardiovascolari e cerebrovascolari (condizioni che influenzano l'apporto di sangue al cuore e al cervello).

Un aumento assoluto del 10% nella proporzione di alimenti ultra-elaborati nella dieta era associato a tassi significativamente più elevati di malattia cardiovascolare, coronaropatia e malattia cerebrovascolare in generale (aumento rispettivamente del 12%, 13% e 11%).

Al contrario, i ricercatori hanno osservato che esiste un'associazione significativa tra cibi non trattati o elaborati minimamente e minori rischi di soffrire delle malattie segnalate. Nel secondo studio, i ricercatori con sede in Spagna hanno valutato l’esistenza di possibili associazioni tra l’assunzione di cibo ultra-elaborato e il rischio di morte per qualsiasi causa.

Ancora una volta, i risultati hanno mostrato che un maggior consumo di alimenti ultra-elaborati (più di 4 porzioni al giorno) era associato a un aumento del 62% del rischio di mortalità per tutte le cause rispetto a un consumo inferiore (meno di 2 dosi al giorno). Per ogni dose giornaliera aggiuntiva di alimenti ultra-elaborati, il rischio di mortalità aumentava del 18% , con un effetto dose-risposta.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail