Curcuma ritirata dal mercato, i rischi per la salute

Quali sono i rischi per la salute legati agli integratori di curcuma ritirata dal mercato? Si parla di epatite colestatica acuta.

Curcuma

E' di questi giorni la notizia del ritiro dal mercato di diversi integratori a base di curcuma che hanno provocato 16 casi di epatite acuta colestatica, non infettiva e non contagiosa, su segnalazione dell'ISS. I casi sono in continuo aumento e, secondo gli operatori sanitari, potrebbero salire ancora. Il Ministero della Salute ha diramato l'elenco degli integratori e dei lotti ritirati dal commercio, secondo quanto indicato dall'Istituto Superiore di Sanità:

  • Versalis – Geofarma s.r.l. – prodotto da Labomar s.r.l. – lotto I 0187 scadenza 01/2022
  • Rubigen curcuma e piperina – lotto 250119 – Naturfarma – lotto 250119
  • Curcumin+piperin – Vegavero – prodotto da Vanatari International GMBH, Berlino
  • Tendisulfur Forte bustine – Laborest Italia s.r.l. prodotto da Nutrilinea s.r.l.
  • Cartijoint Forte – Fidia Farmaceutici s.p.a. prodotto da Sigmar Italia s.p.a. – lotto 24/18
  • Curcuma liposomiale più pepe nero – lotto 1810224, scadenza 10/21, prodotto da LABORATORIES NUTRIMEA (con sede e stabilimento di produzione rue des Petits Champs 20, FR 75002, Parigi)
  • Curcuma 95% Maximum – lotto 18L264, scadenza 10/2021, prodotto da EKAPPA LABORATORI srl per Naturando S.r.l.
  • MOVART – Scharper SpA, Farmaceutici Procemsa spa Nichelino – lotto M70349. scadenza 08/2019
  • Curcumina Plus 95% piperina linea@ – lotto 2077-LOT 19B914 – NI.VA prodotto da Frama
  • Curcumina Piperina + a marchio AIF – 90 compresse (48 grammi) con il numero di lotto 19B914 e scadenza 28/07/2022
  • Tumercur – Sanandrea
  • Curcuma complex – B.A.I. aromatici per conto di Vitamin shop
  • Curcuma Meriva 95% 520 mg Piperina 5 mg – Farmacia dr. Ragazzi, Malcontenta
  • Curcuma "Buoni di natura" – Terra e Sole
  • Curcumina Plus 95% – lotto 18L823 – NI.VA prodotto da Frama
  • Curcumina 95% Kline – lotto 18M861 – NI.VA prodotto da Frama

Epatite acuta colestatica: sintomi

I 16 casi finora riportati parlano tutti dello sviluppo improvviso di epatite acuta colestatica, non infettiva e non contagiosa in persone che avevano consumato questi integratori a base di curcuma. Le autorità stanno ancora cercando di capire se questi casi di epatite siano stati provocati dagli integratori medesimi (magari un dosaggio eccessivo? Una curcuma non conservata correttamente?) o se il problema vada ricercato in un uso scorretto dei suddetti integratori.

Con il termine di epatite colestatica si indica una qualsiasi malattia del fegato che provoca infiammazione epatica e alterazione del trasporto della bile. Ma quali sintomi provoca l'epatite acuta colestatica? Eccone alcuni:

  • astenia
  • senso di malessere generale
  • nausea
  • vomito
  • feci acoliche
  • prurito
  • ittero
  • epatomegalia (più rara nelle forme acute)
  • febbre (non sempre)
  • aumento della bilirubina
  • aumenti degli enzimi epatici

Casi di epatite acuta colestatica sono stati segnalati in seguito all'assunzione di alcuni farmaci: ticlopidina, pravastatina o anche solo amoxicillina/acido clavulanico. Segnalazioni, inoltre, ci sono state anche con rimedi fitoterapici naturali come Teucrium polium e, adesso, la curcuma.

Esistono poi anche forme di epatite colestatica cronica che conducono a problematiche come la cirrosi.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail