Il contatto con la natura migliora la salute mentale dei bambini

I bambini che trascorrono il proprio tempo immersi nella natura avranno una migliore salute mentale da grandi.

Bambini natura

Gli adulti che hanno avuto uno stretto contatto con la natura durante la loro infanzia potrebbero avere una salute mentale migliore rispetto a coloro che hanno trascorso meno tempo immersi nel verde. Questo è ciò che è emerso da un nuovo studio condotto dai membri del Barcelona Institute for Global Health (ISGlobal), i cui autori spiegano che l'esposizione a degli ambienti naturali è risultata associata a numerosi benefici per la salute, tra cui un migliore sviluppo cognitivo e una migliore salute mentale e fisica.

Il nuovo studio, pubblicato sulle pagine dell’International Journal of Environment Research and Public Health, ha preso in esame un campione di 3.600 adulti, i quali hanno risposto a un questionario in merito alla frequenza con cui trascorrevano del tempo immersi nella natura quando erano bambini.

La salute mentale dei partecipanti (in termini di nervosismo e livelli di depressione) è stata esaminata nel corso di quattro settimane attraverso un test psicologico, così come la loro vitalità, i livelli di energia e quelli di fatica.

Ebbene, esaminando i dati sarebbe emerso che gli adulti che erano meno esposti agli spazi naturali durante la loro infanzia avevano registrato punteggi più bassi nei test della salute mentale, rispetto a quelli con una maggiore esposizione agli spazi verdi.

In generale, i partecipanti con una minore esposizione agli ambienti naturali durante l’infanzia hanno dato una minore importanza alla natura. Molti bambini in Europa conducono uno stile di vita al chiuso, quindi sarebbe auspicabile rendere disponibili degli ambienti naturali sicuri e all'aperto.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail