Oggi è la Giornata Nazionale Mal di Testa 2019

Emicrania? Cefalea? Questo è il giorno giusto: oggi, infatti, è la Giornata Nazionale Mal di Testa 2019.

Emicrania

L'11 maggio ricorre la XI Giornata Nazionale del Mal di Testa 2019. Per l'occasione saranno aperti i principali centri specializzati con esperti ANIRCEF, SIN e SISC. Secondo l'OMS, il 50% degli adulti soffre di cefalea, più nota col termine nazional popolare di mal di testa. Nei pazienti di età compresa fra i 18 e i 65 anni, la percentuale sale al 75%, mentre più del 30% di costoro ha anche sofferto di emicrania, una delle forme principali di cefalee primarie. Anche i bambini, però, soffrono di mal di testa: più del 40% dei ragazzi è colputo da mal di testa, mentre 10 bambini su 100 soffrono di emicrania.

Mal di testa: sintomi e tipi

Il mal di testa non provoca solamente dolore, ma è disabilitante. Dati dell'OMS hanno rivelato che nella fascia di età compresa fra i 20 e i 50 anni, l'emicrania è la malattiache provoca più disabilità. Ecco che da questi dati nasce l'idea della Giornata Nazionale del Mal di Testa 2019. Per la prima volta le tre società scientifiche di riferimento ANIRCEF (Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sulle Cefalee), SIN (Società Italiana di Neurologia) e SISC (Società Italiana per lo Studio delle Cefalee) si riuniranno per informare e sensibilizzare i pazienti sulla patologia e sulle possibilità terapeutiche.

Ma quanti tipi di mal di testa esistono? Ne abbiamo già parlato in un articolo qualche giorno fa. Qui ricordiamo che ci sono due grosse macro categorie di mal di testa:

  • cefalee primarie: disturbi non collegati ad altre malattie. Sono la tipologia più frequente. Di questo gruppo fanno parte l'emicrania, le cefalee di tipo tensivo e la cefalea a grappolo
  • cefalee secondarie: dipendono da altre malattie, come trauma cranico, trauma cervicale, ictus, disturbi vascolari cerebrali, tumori cerebrali, ipertensione o ipotensione liquorale

Il Prof. Elio Clemente Agostoni, Presidente ANIRCEF ha così spiegato: "In Italia l’emicrania colpisce circa 6 milioni di persone, ossia il 12% della popolazione. L’opinione pubblica e, in parte anche i medici non hanno mai pienamente acquisito il concetto di malattia emicranica, mentre lo scenario scientifico attuale dimostra che l’emicrania è una malattia neurologica in cui confluiscono aspetti genetici, biologici e ambientali caratterizzata da giorni di dolore cefalico alternati a giorni con sintomi residui che non possono essere modificati positivamente dalla terapia. Di recente, infatti, sono state messe a punto terapie specifiche e selettive per la prevenzione a dimostrazione ancora una volta che l’emicrania è una vera malattia".

Come funziona la Giornata Nazionale del Mal di Testa?

Dal 13 al 17 maggio ci saranno degli Open Day organizzati presso i principali centri specializzati di tutta Italia. Qui i pazienti potranno incontrare gli esperti in modo da ricevere informazioni su cosa fare quando compare il mal di testa, come fare diagnosi e l'evoluzione delle cure in questo settore.

Il Prof. Pierangelo Geppetti, Presidente SISC parla proprio di queste nuove frontiere terapeutiche per l'emicrania: "Il contributo dei ricercatori di base e clinici, tra cui particolarmente importante quello italiano è stato frutto di un difficile percorso lungo 30 anni, ma alla fine ha portato alla identificazione di piccole molecole (farmaci classici) che bloccano il recettore per il CGRP e di anticorpi monoclonali che bloccano il CGRP o il suo recettore. Questi farmaci hanno dimostrato efficacia e sicurezza non solo nel trattamento acuto dell’attacco ma anche nella profilassi dell’emicrania. Gli anticorpi monoclonali sono risultati efficaci anche nelle forme più gravi come l’emicrania cronica. Se quindi i ricercatori e clinici possono essere soddisfatti di avere scoperto il meccanismo da cui si genera il dolore emicranico, ancora più soddisfatti sono i pazienti che finalmente hanno a disposizione una cura specifica, efficace e sicura".

Potete trovare il calendario di tutte le iniziative della Giornata Nazionale del Mal di Testa sui siti delle società specialistiche:

Foto | iStock

  • shares
  • Mail