5 posizioni yoga per principianti

Per prendere confidenza con lo yoga, proviamo 5 posizioni facili e adatte proprio a tutti

Yoga per principianti

Ormai da qualche anno lo yoga e con esso gran parte delle discipline orientali che basano tutto su un mix di respirazione, coordinamento e movimenti lenti ma decisi, è entrato a far parte di diritto delle opzioni più gettonate delle palestre occidentali. Il perché non è difficile da capire, in quanto questa disciplina e le sue mille sfumature, aiutano forza, equilibrio e relax, oltre a rendere più sinuosa la figura.

Una cosa ottima dello yoga, salvo eccezioni, è che la maggior parte delle posizioni e dei movimenti possono essere replicati a casa una volta imparati correttamente. Ovviamente è essenziale che si siano acquisiti i giusti passaggi e la corretta sequenza di questi prima di esercitarsi da soli, cosa per cui è essenziale frequentare una classe tenuta da professionisti.

Tuttavia, se volessimo avvicinarci allo yoga per capire se può diventare il nostro sport o anche la nostra valvola di sfogo del fine settimana, possiamo provare alcune posizioni per principianti, adatte anche a chi non ha confidenza con questa disciplina. Di seguito le 5 più semplici da provare.

Yoga per principianti: posizione della montagna

Nome della posizione: Tadasana
Come si esegue: La posizione della montagna è alla base di tutte le altre posizioni in piedi. Per eseguirla correttamente si parte stando eretti con i piedi uniti e spingendo le dieci dita pressandole sul pavimento e aprendole. Usiamo i quadricipiti sollevare le rotule e far lavorare anche i muscoli delle cosce. Contemporaneamente contraiamo gli addominali, sollevando il petto e portando le spalle verso il basso.

Yoga per principianti: posizione del cane a testa in giù

Nome della posizione: Adho Mukha Svanasana
Come si esegue: Per la posizione del cane a testa in giù si parte carponi, con i polsi perfettamente paralleli alle spalle, così come le ginocchia ai fianchi. Usiamo le dita dei piedi per fare leva sul bacino e sollevare i fianchi, tirandoli all'indietro. Premiamo i palmi delle mani sul pavimento e ruotiamo i gomiti verso l'interno. La posizione va mantenuta, con gli addominali contratti, per circa 5-7 cicli di respirazione.

Yoga per principianti: posizione del triangolo

Nome della posizione: Trikonasana
Come si esegue: La posizione del triangolo aiuta a migliorare la postura e a rafforzare le gambe. Si esegue in piedi con le gambe divaricate, con le punte dei piedi rivolte in avanti. Apriamo le braccia fino a metterle in asse con le spalle. Ruotiamo il piede destro di 90 gradi verso l'esterno, contraiamo i quadricipiti e gli addominali mentre ci spostiamo lateralmente sulla gamba destra. Appoggiamo la mano destra sulla caviglia o sul ginocchio e alziamo il braccio sinistro in alto, volgendo lo sguardo verso il soffitto. Manteniamo la posizione per 5-7 respiri, poi torniamo nella posa di partenza e ripetiamo sul lato opposto.

Yoga per principianti: posizione dell'albero

Nome della posizione: Vrksasana
Come si esegue: Per eseguire la posizione dell'albero, una delle più conosciute dello yoga, si parte in piedi, portando il piede destro sulla parte superiore della coscia sinistra interna. Premiamo i palmi delle mani in preghiera, mantenendo lo sguardo fisso su un punto difronte a noi. Manteniamo la posizione per 8-10 respiri, quindi torniamo in posizione di partenza e cambiamo lato.

Yoga per principianti: posizione del ponte

Nome della posizione: Setubandhasana
Come si esegue: Per eseguire correttamente la posizione del ponte, si parte distesi sul tappetino, con le ginocchia flesse e i piedi che seguono la linea dei fianchi. Facciamo forza sulle piante dei piedi e solleviamo il bacino verso l'alto, intrecciando le mani ed aprendo il busto. Immaginiamo di trascinare i talloni verso le spalle per impegnare i muscoli posteriori della coscia. Manteniamo la posizione per 8-10 respiri, quindi abbassiamo i fianchi e ripetiamo altre due volte.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail