Ansia e stress all'università colpiscono 1 studente su 2

L'ansia e lo stress mettono in crisi uno studente su due all'università: mancano supporti per i ragazzi universitari.

studente

Gli studenti universitari in crisi a causa di ansia e stress. Uno studio dell’American College Health Association ci informa che il 52% dei ragazzi è in difficoltà. I ragazzi che vanno all'Università vivono in un'incertezza che fa loro male, con effetti negativi sia nella loro crescita personale sia per i loro studi. E spesso sono soli ad affrontare tutto questo, perché distanti da casa e senza il supporto necessario nelle strutture scolastiche che frequentano.

Uno studio condotto da Sodexo con l’Institute for Quality of Life spiega quali potrebbero essere le soluzioni per migliorare la vita all'interno delle università: i ragazzi hanno bisogno di spazi e risorse dove i loro problemi sono ascoltati, di avere tutto il supporto necessario, di poter partecipare a progetti di orientamento per continuare gli studi e affacciarsi nel mondo del lavoro. Senza dimenticare gli aspetti emotivi e misure ad hoc per proteggere il loro benessere e la loro salute mentale.

Lo studio ha anche svelato che la popolazione degli studenti universitari è cambiata. Oggi hanno un'età più avanzata, appartengono a etnie diverse e spesso vivono in condizioni economiche disagiate. Come sottolinea Lisa Adams Somerlot, professoressa di Psicologia all’Università della Georgia, in una ricerca pubblicata su Time, il 61% degli studenti stranieri intervistati ha ammesso di aver incontrato numerose difficoltà nel primo anno universitario, di aver fatto fatica a socializzare, a trovare un sosegno adeguato.

Andreas Schleicher, Direttore del Consiglio per l’Istruzione e le Competenze presso l’OCSE, spiega:

Le università devono essere consapevoli del fatto che è importante essere accademicamente esigenti ma al tempo stesso emotivamente di supporto. È fondamentale comprendere il valore del benessere degli studenti e mantenere un ambiente favorevole al libero pensiero, alla comunicazione aperta e alle diversità di opinioni. Un modo per raggiungere quest’obiettivo è quello di creare esperienze personalizzate per i ragazzi

.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail