Trucchi in cucina: 5 miti da sfatare

Sfatiamo alcuni dei più comuni falsi miti che interessano la cucina e la pulizia.

Cucina trucchi

Ognuno di noi conosce dei "trucchi" che si tramandano di generazione in generazione nella propria famiglia, rimedi e segreti casalinghi che abbiamo appreso dalle nostre nonne o dalle nostre madri, e che custodiamo e mettiamo in pratica ogni giorno. Tra questi validi insegnamenti, potrebbero però esserci anche dei falsi miti che bisognerebbe proprio sfatare. Vediamone insieme alcuni.



  1. Mettere le uova nell’acqua fredda le rende facili da sgusciare: è credenza comune pensare che mettendo un uovo nell’acqua fredda dopo l’ebollizione, questo si possa sgusciare più facilmente. Gli chef professionisti sembrano credere però che mettere le uova nell’acqua bollente funzioni meglio.

  2. Eliminare il cattivo odore risciacquando i piatti con acqua fredda e limone: molte donne pensano ancora di poter eliminare i cattivi odori dalle stoviglie lavandole con acqua fredda, e strofinandoli successivamente con del succo di limone. Non sempre questo però funziona. È infatti consigliato l’uso dell’aceto per avere dei risultati notevolmente migliori.

  3. Conservare il formaggio fresco usando la carta forno: nonostante sia sempre preferibile evitare la conservazione del formaggio per un lungo periodo di tempo, è consigliato utilizzare la pellicola trasparente rispetto alla carta forno. Basterebbe conservare un pezzo di formaggio con la pellicola e un altro con la carta forno, per vedere subito la lampante differenza nella conservazione; quello nella pellicola rimarrà infatti indenne.

  4. Immergere il coltello nell’acqua fredda permette di tagliare la cipolla senza provare bruciore agli occhi: ogni volta che tagliamo una cipolla gli occhi cominciano a lacrimare e a bruciare. Per evitare che ciò accada, si dice sia efficace usare un coltello bagnato. Seppur il trucco sembrerebbe funziona un tantino, questo non elimina del tutto il problema.

  5. Bollire acqua salata in una padella sporca rende facile più semplice il lavaggio: è infine credenza comune pensare che aggiungere dell’acqua salata a una padella calda e farla bollire per un paio di minuti, possa aiutare a pulire la stoviglia più facilmente. Il trucco, sfortunatamente, non solo non risulta efficace, ma può anche danneggiare la padella. Per pulire una padella sporca, basta lasciarla in acqua calda per un po' di tempo e pulirla successivamente usando solamente del comune sapone per i piatti.


via | NewHealrthAdvisor
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail