Fare sport la sera non rovina il riposo notturno

Fare sport la sera non influenza in alcun modo il riposo notturno, anzi riduce l’appetito e fa bene alla linea.

dipendenza da sport sintomi

Molto spesso si fa ginnastica la mattina presto o in pausa pranzo, perché alla sera si è troppo stanchi e c’è la diffusa opinione che correre faccia male al riposo notturno. Uno studio australiano ha confutato questa idea.

Svolgere attività motoria nelle prime ore della sera non interferisce in alcuna maniera con il sonno e aiuta a ridurre l’appetito. È quanto emerso da uno studio, pubblicato su Experimental Physiology, condotto dai ricercatori della Charles Sturt University, in Australia, le cui conclusioni vanno così a sfatare il falso mito secondo il quale dedicarsi all’esercizio fisico poche ore prima di andare a letto rovina il riposo notturno.

Durante lo studio sono stati coinvolti 11 uomini di mezza età che hanno dovuto svolgere un’intensa attività fisica. Erano impegnati in tre sessioni al giorno di un’ora: la prima al mattino dalle 6 alle 7, poi al pomeriggio 14-16 e infine alla sera dalle 19 alle 21. I partecipanti hanno così affrontato alcuni test fisici molto intensi, che prevedevano sei sprint alla massima velocità della durata di un minuto intervallati da quattro minuti di riposo. Penelope Larsen, autrice principale della ricerca, ha spiegato:

"In futuro speriamo di condurre ricerche simili con il reclutamento di donne, per determinare se l'impatto sul riposo e sull'appetito possa essere diverso a seconda del sesso”.

Quello che è emerso di particolarmente interessante è la riduzione della grelina, l'ormone che stimola la fame. Mentre è proprio la mancanza di sonno che stimola il desiderio di cibo spazzatura.

  • shares
  • Mail