Borsa dell'acqua calda e ciclo: un rimedio efficace?

Usare la borsa dell'acqua calda per alleviare i dolori del ciclo mestruale serve veramente a qualcosa?

Borsa dell'acqua calda

La maggior parte delle donne soffre di dolori mestruali durante l'età fertile. Il termine medico è dismenorrea e come sintomi si hanno dolori addominali, lombalgia, diarrea, sudorazione, tensione a livello mammario e anche vertigini. Il problema è che tali sintomi possono comparire anche alcuni giorni prima dell'arrivo del ciclo mestruale vero e proprio: in questo caso di parla di sindrome premestruale. Uno dei classici rimedi della nonna per alleviare i dolori da ciclo mestruale è l'utilizzo della borsa dell'acqua calda. Ma funziona veramente? E può avere delle controindicazioni?

La borsa dell'acqua calda allevia il dolore da ciclo

Ci sono due pareri diametralmente opposti per quanto riguarda l'uso della borsa dell'acqua calda in caso di ciclo. Partiamo dai pareri positivi. Applicare una borsa dell'acqua calda sulla pancia aiuta a ridurre il dolore dei crampi mestruali. Il calore applicato localmente attenua il dolore, rilassando la muscolatura addominale. Si prova un sollievo immediato in quanto si bloccano i recettori del dolore: non inviando impulsi al cervello, si ha la percezione di un minor dolore. L'alternativa all'uso della borsa dell'acqua calda sono impacchi fatti con semi di lino o crusca calda: si scaldano i semi di lino o la crusca e li si avvolgono poi in un asciugamano, applicando l'impacco così ottenuto sull'addome (ne esistono di già pronti da scaldare al forno). Tuttavia questo secondo sistema non sembra avere la medesima efficacia di una bella borsa dell'acqua calda. Anche bagni caldi alleviano il dolore.

Tuttavia c'è una scuola di pensiero che è contraria all'uso della borsa dell'acqua calda in caso di dolori da ciclo, in quanto sostiene che in questo modo si aumenterebbe il flusso di sangue. In realtà il calore aiuta semplicemente il flusso di sangue, ma in teoria, almeno in questo caso, non aumenta il flusso di per sé. Quello che è certo è che la borsa dell'acqua calda non va applicata in caso di infiammazioni e endometrite: in questo caso l'uso del calore è sconsigliato.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail