Usa, i figli di genitori No Vax chiedono di essere vaccinati

In USA cresce il numero di bambini non vaccinati perché figli di genitori no vax che chiedono i vaccini.

vaccini

Cresce il numero di bambini americani non vaccinati che chiedono come ricevere i vaccini anche se i genitori, no vax, non sono d'accordo. Ethan Lindenberger è un ragazzo di 18 anni di Norwalk, in Ohio. Su Reddit ha lanciato un appello a chi potesse aiutarlo. I genitori non lo hanno mai sottoposto ad alcun tipo di vaccinazione, perché non credono nell'importanza dei vaccini. Ora che ha raggiunto la maggiore età, consapevole del fatto che l'immunizzazione da alcune malattie è fondamentale per la propria salute e per la salute pubblica, Ethan chiede se sia ancora in tempo per vaccinarsi.

I miei genitori sono un po' stupidi, non credono nei vaccini, li ritengono uno schema del governo, così non mi hanno mai vaccinato e solo Dio sa come sono ancora vivo. Ho avuto molte discussioni sul tema ma non c'è niente da fare. Ora ho 18 anni e vorrei sapere se sono ancora in tempo per farmi immunizzare. Se costerà molto e dove andare.

Sempre su Reddit il giovane ha trovato tutte le risposte alle sue domande e presso il Dipartimento della Salute dell'Ohio ha già fatto il primo ciclo di vaccini contro tetano, influenza, Hpv, epatite B. Ma Ethan ora è preoccupato per i fratelli più giovani.

Ethan non è l'unico. Sono diversi i ragazzi, anche minorenni, che chiedono come possono vaccinarsi anche contro il parere dei propri genitori, che hanno deciso per loro di non sottoporli ad alcuna vaccinazione. Ragazzi che sono preoccupati di ammalarsi di morbillo, orecchioni o varicella, che si fidano della scienza, della ricerca scientifica e dei vaccini, ma che non possono decidere per la loro salute.

In questi giorni proprio dagli USA e, per la precisione, dallo stato di Washington arriva la notizia di una vera e propria epidemia di morbillo. Da questo stato arrivano messaggi di ragazzi che chiedono come fare perché i genitori non vogliono proteggerli.

Foto Pixabay

Via | Ansa

  • shares
  • Mail