Cleptomania e shopping compulsivo, psicopatologie frequenti tra le donne

Shopping

Sempre più diffuse due problematiche, la cleptomania e lo shopping compulsivo, vere e proprie psicopatologie, frequenti soprattutto tra le donne. A sostenerlo è lo psichiatra Massimo Di Giannantonio, presidente del Collegio degli ordinari di Psichiatria e docente dell'Università di Chieti-Pescara, intervistato dll'Adnkronos Salute.

"La cleptomania è una psicopatologia che rientra nei disturbi di personalità. E' una vera e propria malattia, che ha origine nell'infanzia. Il paziente in questo modo compensa un bisogno: deve riempire un buco interno. Così cerca stimoli e sensazioni che riempiano la sua sofferenza. Insieme allo shopping compulsivo è una patologia da addiction comportamentale.

Talvolta fare shopping, anche online, dà una sorta di dipendenza, proprio come fumare, bere o accumulare oggetti. Non vanno confusi però con il furto, che invece è un reato.

"Nel caso del taccheggio siamo invece nel campo della criminalità: chi lo pratica è nel pieno possesso delle sue facoltà, le sue condizioni psichiche sono pienamente funzionanti e si è capaci di scegliere fra il bene e il male".

Ma perché le donne sono più colpite da cleptomania e shopping compulsivo?

"Si tratta di un modo compensatorio che permette di trovare nella sicurezza del possesso una fonte di rassicurazione".

  • shares
  • Mail