Come imparare una lingua durante il sonno

E' possibile imparare una lingua straniera mentre si dorme? A quanto pare sì.

Imparare una lingua dormendo

Lo sapevate che si può imparare una lingua straniera anche dormendo? E' possibile, tuttavia bisogna agire correttamente. Certo, sarebbe bello se, addormentandosi con un dizionario di lingua inglese appoggiato sulla testa, imparassimo per osmosi l'inglese, svegliandoci la mattina dopo come madrelingua da fare invidia alla Regina Elisabetta. Tuttavia non funziona proprio così. Un recente studio ha dimostrato che si possono imparare parole straniere e relative traduzioni anche durante il pisolino post prandiale. Tutto merito delle associazioni che assimiliamo durante il periodo di veglia.

Imparare le lingue straniere dormendo: come fare?

La ricerca è stata effettuata da studiosi dell'Università di Berna (il loro lavoro è stato pubblicato su Current Biology). Praticamente, la possibilità di imparare lingue straniere durante il sonno è tutta legata all'ippocampo. Tale struttura cerebrale è fondamentale per l'apprendimento quando siamo svegli.

Tuttavia quando arriviamo ai livelli più profondi del sono, le cellule cerebrali coordinano la loro attività. Durante questa fase, le cellule tendono ad essere attive per un piccolo lasso di tempo prima che tutte decidano di sospendere le loro attività. Tale stato attivo viene chiamato Stato Up, mentre quello inattivo è stato ribattezzato Stato Down.

Questi stati si alternano velocemente, praticamente ogni mezzo secondo. I ricercatori hanno visto che durante il sonno le associazioni semantiche create fra parole udite prima in una lingua artificiale e le loro traduzioni in tedesco venivano codificate e memorizzate solamente quando la seconda parola di una coppia veniva sentita almeno 2, 3 o 4 volte durante la fase di Stato Up.

Quindi tecnicamente è possibile imparare qualcosa dormendo, ma solamente se viene ripetuto più volte nella giusta fase del sonno. Viene da chiedersi, però, quanto possa essere riposante un sonno del genere sul lungo periodo.

Via | Ansa

Foto |iStock

  • shares
  • Mail