Fumare fa invecchiare prima

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports rivela che il fumo fa invecchiare prima.

Fumare invecchiamento

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports rivela che il fumo influisce negativamente non solo sulla salute generale delle persone, ma anche sul processo di invecchiamento. Lo studio è stato condotto dagli scienziati di Insilico Medicine, i quali hanno cercato di determinare le differenze dell’età biologica tra i fumatori e i non fumatori, e di valutare l'impatto del fumo utilizzando la biochimica del sangue e i recenti progressi nell'intelligenza artificiale.

Nello specifico, lo studio ha analizzato un numero di marcatori biochimici, compresi i livelli di emoglobina glicata, l'urea, il glucosio a digiuno e la ferritina, ed esaminando i dati gli esperti hanno scoperto che i fumatori hanno dimostrato un rapporto di invecchiamento più elevato.

Sia i fumatori maschi che le donne fumatrici avrebbero inoltre dimostrato il doppio dell'età cronologica rispetto a quella dimostrata dai non fumatori. I risultati sono stati ottenuti sulla base dei profili del sangue prelevati da un campione di 149.000 adulti.

Alla luce di quanto emerso, gli esperti hanno confermato ulteriormente dunque che il fumo è un problema reale, che distrugge la salute delle persone, provoca morti premature, è spesso la causa di molte gravi malattie e - come emerso dal loro lavoro - può anche provocare un invecchiamento precoce da non sottovalutare.

via | Eurekalert
Foto da iStock

  • shares
  • Mail