Vomito bambini, quali farmaci sono consigliati?

Che farmaci e rimedi dare quando i bambini vomitano?

Bambino che vomita

Il vomito, di per sé, non è una malattia, ma un sintomo. Le cause di vomito possono essere tantissime, sia negli adulti che nei bambini e non tutte riguardano per forza lo stomaco. In caso di vomito nei bambini, bisogna tenere conto di diversi fattori: l'età del bimbo, da quanto dura il vomito, la frequenza del vomito, il tipo di vomito, la presenza o meno di altri sintomi con febbre, diarrea, dolore addominale, rigidità nucale... In caso di influenza (sia intestinale che non), gastroenterite, otite o faringite, può esserci la presenza di un episodio di vomito acuto occasionale. Solitamente in questi casi, man mano che si guarisce dall'infezione, ecco che anche il vomito scompare. Se il vomito, invece, persiste per più giorni, potrebbe essere necessaria una terapia più mirata.

Vomito nei bambini da acetone: cosa fare?

Nei bambini piccoli bisogna tenere conto anche della presenza del cosiddetto "acetone", in cui il sintomo principale è proprio il vomito con alito e urina dall'odore caratteristico. L'acetone è provocato da una dieta carente di zuccheri, stress, affaticamento fisico, febbre e altre cause non ancora ben chiarite. In questo caso l'organismo, per produrre energia, deve utilizzare i grassi, producendo secondariamente corpi chetonici. Tali derivati vengono poi espulsi con il respiro e le urine ed ecco il perché del classico odore di acetone. Oltre al vomito, l'acetone può essere accompagnato da mal di pancia, febbre e mal di testa.

La terapia, in questo caso, consiste nel somministrare al bambino la dose di zuccheri necessaria a ripristinare la carenza.Si utilizzano, per esempio, succhi di frutta, camomilla con zucchero o miele o anche bibite dolci lasciate degassificare.

Vomito nei bambini: che farmaci usare?

Soprattutto nei bambini, se siete in dubbio su che farmaci utilizzare per del vomito, contattate sempre prima il vostro pediatra o il medico di base. Nei bambini, infatti, molti dei farmaci normalmente usati negli adulti per bloccare il vomito (vedi metoclopramide, domperidone o altri), o non si possono usare o vanno utilizzati sotto stretto controllo medico.

In caso di vomito con forti dolori addominali, mal di testa intenso, diarrea severa, disidratazione o rigidità nucale, è bene recarsi subito al Pronto Soccorso più vicino.

In caso di vomito, parte della terapia consiste nella reidratazione. Bisogna bere poco e spesso, utilizzando acqua, succhi di frutta o anche soluzioni elettrolitiche apposite. Importante è non bere troppo tutto insieme, altrimenti lo stomaco si riempie di botto e il vomito verrà ulteriormente stimolato. Bisogna bere piccole quantità di liquidi per volta, anche cucchiaini di acqua, poco per volta, ma frequentemente.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail