Come cambiare le brutte abitudini

Ecco qualche consiglio su come cambiare le brutte abitudini e vivere meglio.

Brutte abitudini

Siamo a fine anno, quindi è tempo di buoni propositi. Che ne dite se per il 2019 cambiamo le nostre brutte abitudini? Certo, non è facile: il problema non è iniziare a cambiarle, il problema è riuscire a mantenere il cambiamento. Ma è la scienza che, questa volta, ci offre qualche consiglio e suggerimento per far sì che riusciamo a cambiare le brutte abitudini una volta per tutte, in modo da vivere meglio. Secondo la psicologa del comportamento Susan Weinschenk, il trucco sta nel non crearsi degli obiettivi troppo difficili da raggiungere, magari anche in poco tempo.

Consigli per cambiare le brutte abitudini

La psicologa ha spiegato il segreto del successo nel cambiare le brutte abitudini sul magazine Psychology Today. La maggior parte delle persone fallisce perché si prefigge obiettivi eccessivi: praticamente tutti vogliono passare dall'essere il Grande Re del Divano e di Netflix all'essere il Grande Re della Corsa nel giro di 15 giorni. Troppo grande come obiettivo e troppo poco tempo per arrivarci. Il tutto e subito non funziona mai.

Pensate che l'80% di tutti i buoni propositi per il Nuovo Anno sono destinati a diventare un fallimento già entro la seconda metà di febbraio. Fra gli obiettivi più ambiti annoveriamo:

Il segreto per riuscirci è fare piccoli passi per volta. Inoltre bisogna darsi degli obiettivi concreti. "Fare sport" è troppo vago, così come "Mangiare sano". Bisognerebbe darsi obiettivi facili da visualizzare: "Fare mezz'ora di camminata al giorno", "Andare in palestra due volte a settimana", "Mangiare una porzione di verdure al giorno" o "Mangiare due frutti al giorno" potrebbero essere dei validi esempi.

Quali sono i vostri buoni propositi per il 2019? Quali cattive abitudini volete perdere?

Via | Ansa

Foto | iStock

  • shares
  • Mail