Come funziona il cerotto elettrico?

Conoscete il cerotto elettrico? Pare che garantisca una maggior velocità di guarigione.

Cerotto elettronico

Gli ingegneri dell'Università Wisconsin-Madison degli USA hanno ideato un cerotto elettronico a basso costo, capace di avere una velocità cinque volte maggiore nella cicatrizzazione delle ferite, se paragonate alle comuni medicazioni. Lo studio in questione sarebbe stato pubblicato su Acs Nano. Ma come funziona il cerotto elettronico? Senza scendere troppo nello specifico, il cerotto elettronico sfrutterebbe l'energia che si crea quando il paziente muove il corpo per creare dei piccoli impulsi elettrici sulla lesione. In alcuni test effettuati, questi impulsi sarebbero riusciti a ridurre i tempi di guarigione da due settimane a soli tre giorni. Non male, vero?

Il cerotto elettronico sarà il futuro?

Xudong Wang, il docente di Scienza dei Materiali e Ingegneria alla UW-Madison, ha così spiegato: "Siamo stati sorpresi nel vedere un tasso di recupero così veloce. Ipotizzavamo che i dispositivi avrebbero prodotto qualche effetto, ma l'entità era molto più di quanto ci aspettassimo".

Il fatto è che le ferite, sia acute che croniche, finiscono con l'essere un costo notevole per l'assistenza sanitaria, in qualsiasi parte del mondo ci si trovi. Questo almeno, secondo Angela Gibson, docente di chirurgia sempre alla UW-Madison e direttore dei servizi di guarigione delle ferite presso la UW Health. Wang ha poi concluso sostenendo che "il nostro dispositivo è comodo come una benda".

Diciamo che l'utilizzo della stimolazione elettrica per quanto riguarda la guarigione delle ferite è un sistema raro e di non comune applicazione. Tuttavia se venissero creati dei cerotti elettrici a basso costo, potrebbe essere di beneficio per tutti.

Via | Adnkronos

Foto | iStock

  • shares
  • Mail