Scegliere presto la carriera influenza anche la nostra personalità

Scegliere presto la propria carriera professionale influenza anche la personalità. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

carriera

Scegliere la carriera presto influenza la personalità anche anni dopo. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Psychological Science, i cui autori hanno voluto capire se la scelta di percorsi di carriera diversi potesse influenzare i diversi modelli di sviluppo della personalità.

Lo studio è stato condotto dai membri dell’Università dell'Illinois, i quali sono partiti dal presupposto che l'ingresso nel mondo del lavoro è associato ad aumenti dei tratti della personalità come la coscienziosità e la stabilità emotiva. Tuttavia, raramente si è avuta l'opportunità di confrontare gruppi di persone della stessa età che scelgono percorsi diversi.

Per far ciò, il team di ricerca si è concentrato su due gruppi di ragazzi di 16 anni. Il primo ha scelto di prendere parte ad apprendistati o ad altri programmi di formazione professionale, mentre il secondo ha continuato ad andare a scuola ed è entrato nel mercato del lavoro dopo aver seguito il normale percorso di istruzione superiore.

All'inizio dello studio, e di nuovo sei anni dopo, i ricercatori hanno chiesto ai partecipanti di valutare se stessi tenendo in considerazione più fattori, che includevano tratti di personalità e interessi professionali. Lo studio ha rivelato che, dopo sei anni, la scrupolosità auto-segnalata aumentava di più tra coloro che perseguivano la formazione professionale e l'occupazione rispetto ai loro pari nel mondo accademico. Anche coloro che hanno seguito il percorso professionale hanno espresso meno interesse ad intraprendere attività scientifiche, commerciali o imprenditoriali.

La nuova ricerca si aggiunge dunque alla crescente evidenza secondo cui la personalità non è immutabile, ma cambia per tutta la vita. I cambiamenti sono spesso sottili, ma significativi. L'evidenza suggerisce che molti di questi cambiamenti sono il risultato delle proprie scelte di vita.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

  • shares
  • Mail