Depressione: colpa (anche) dei cambiamenti climatici?

I cambiamenti climatici mettono a dura prova anche il nostro benessere psicologico. Ecco cosa spiegano gli esperti.

Depressione clima

I cambiamenti climatici stanno mettendo a dura prova non solo la nostra vita quotidiana, ma anche la nostra salute mentale. A sottolinearlo sono stati gli esperti riunitisi in occasione del convegno "Health and Climate Change", i quali spiegano che lo stress post traumatico causato dai grandi disastri naturali può davvero danneggiare la salute psicologica delle persone coinvolte, ma non solo!

Anche l’aumento delle temperature che si sta registrando negli ultimi anni può comportare serie conseguenze, a cominciare da un maggior rischio di suicidio, causato appunto dal troppo caldo.

A spiegarlo è stato Antonio Preti, membro dell'Università di Cagliari, che ha fatto sapere che questo particolare settore merita certamente maggiore ricerca.

Sappiamo ad esempio che le persone già malate sono più esposte per una serie di fattori, fra cui il fatto che le loro malattie hanno spesso un andamento legato alle stagioni o che alcuni farmaci agiscono sulla termoregolazione rendendo così ancora più sensibili agli sbalzi di temperatura

fa sapere l’esperto, il quale aggiunge che a destare preoccupazione è anche l'aumento dei disastri ambientali e naturali, che sono alla base di una percentuale alta di problemi e disturbi mentali (il 25-50% delle persone che vengono colpite, soffrono di problemi psicologici causati proprio dai disastri naturali).

I cambiamenti climatici hanno un impatto sull'individuo, ma anche sulle comunità, che mina la possibilità di mitigare i problemi con degli interventi sociali.

via | Ansa
Foto da iStock

  • shares
  • Mail