In Canada tutti al museo per migliorare la salute

Andare al museo può migliorare la salute? Un progetto canadese cercherà di scoprirlo.

Museo

In Canada è stato da poco avviato un nuovo interessante progetto dal nome “The Art Hive”, che si basa sulla cosiddetta arte-terapia, quella secondo cui stare a contatto con diverse forme d’arte e cultura potrebbe non solo migliorare la salute psicologica, ma anche quella fisica dei pazienti affetti da diverse condizioni di salute. Il nuovo progetto è stato inaugurato l’1 Novembre di quest’anno, ed è nato dalla collaborazione fra il Museo delle Belle Arti di Montreal e l’Associazione dei Medici Francofoni Canadesi.

Dall’inizio del mese, i medici potranno prescrivere ai propri pazienti una visita al museo, come spiegano gli esperti in un articolo pubblicato sulla rivista online Positizie:

Ovviamente la prescrizione, ovvero la visita al museo, sarà totalmente gratuita per i pazienti e per il loro accompagnatore, più due minori di 17 anni, quindi un’intera famiglia; ogni medico avrà a disposizione 50 visite per altrettanti pazienti che ne potrebbero trarre beneficio.

Il “The Art Hive” avrà la durata di un anno, al termine del quale gli esperti esamineranno le reazioni e i feedback da parte dei pazienti, in modo da decidere se continuare. Hélène Boyer, vicepresidente dei Medici francofoni del Canada, ha spiegato che esistono molte prove scientifiche che la terapia dell’arte faccia bene alla salute fisica.

Aumenta il livello di cortisolo e di serotonina. Quando visitiamo un museo secerniamo ormoni e questi ormoni sono responsabili del nostro benessere

spiega l’esperta, secondo cui l’idea di migliorare il ‘benessere emotivo’ dei pazienti, facendo leva sulla loro sensibilità artistica, potrebbe dunque offrire degli ottimi risultati.

via | Agi

Foto da iStock

  • shares
  • Mail