Listeria, ritirato lotto di prosciutto cotto Fiorucci

È stato ritirato il prosciutto cotto Quanto basta per 2 di Fiorucci per Listeria: il Ministero invita i consumatori a non mangiarlo e a riportarlo nei negozi.

istock-94980836.jpg

Il Ministero della Salute ha confermato un nuovo ritiro cautelativo per possibile presenza di listeria. Questa volta la segnalazione è per il Prosciutto cotto Cesare Fiorucci 'Quanto Basta per 2 persone' 90g e il numero di lotto coinvolto è il 8278001840, con data di scadenza 5 agosto 2018.

Il ritiro del prodotto dal mercato, spiega il ministero della Salute in una nota, è stato disposto per "possibile presenza di Listeria", il batterio capace di provocare una seria intossicazione alimentare. Il Ministero della Salute invita quindi i consumatori che hanno acquistato il lotto di prosciutto cotto a "non consumarlo" e a "riportarlo in punto vendita".

A toglierlo dagli scaffali sono state le catene Unicoop Tirreno, in tutti i punti vendita del Lazio e della Toscana, e Coop Alleanza 3.0 (Ipercoop Abruzzo a Chieti e Le Zagare e le Ginestre a Catania). Per maggiori informazioni è possibile contattare la Cesare Fiorucci Spa chiamando il numero verde 800 868 060 o mandando una mail a 'servizioclientifiorucci@campofriofg.com'.

Negli ultimi giorni, questo è il quarto richiamo in Italia, dopo dopo le verdure surgelate Freshona, i minestroni Findus e un lotto di mix di verdure surgelate a marchio Pinguin, a causa del focolaio europeo di listeriosi che dal 2015 ha causato 47 casi, di cui 9 morti

  • shares
  • Mail