Sicurezza alimentare: un mistero per troppi adolescenti

Quando si parla di sicurezza alimentare, gli studenti sono ancora troppo impreparati. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Sicurezza alimentare

Un nuovo studio dell’Università di Waterloo ha fatto emergere un dato piuttosto preoccupante: quando si para di sicurezza alimentare, vi è un basso livello di consapevolezza tra i giovani. Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno esaminato 32 diversi comportamenti di gestione degli alimenti tra gli studenti delle scuole superiori dell'Ontario tra i 10 e i 12 anni, ed hanno scoperto che meno del 50% delle pratiche raccomandate sono state seguite dagli studenti, incluse le procedure igieniche di base e le procedure per prevenire la contaminazione incrociata.

È importante arrivare agli studenti prima che sviluppino cattive abitudini

commentano giustamente gli autori dello studio, i quali hanno osservato gli studenti in tre diverse occasioni, una volta prima che prendessero parte a un programma di training sulla gestione alimentare, quindi due settimane e tre mesi dopo. Il programma li ha aiutati a migliorare significativamente le loro capacità, ma molti studenti hanno purtroppo continuato ad assumere comportamenti a rischio, che potrebbero portare allo sviluppo di malattie di origine alimentare.

Diamo molta importanza all'educazione e alla sicurezza alimentare in generale come metodo per proteggere le persone dalle malattie, ma potrebbe fare la differenza istruire gli studenti sulla gestione sicura degli alimenti nelle scuole superiori prima che i giovani adulti vivano e cucinino per sé e per gli altri.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

  • shares
  • Mail