Occhi stanchi: la regola 20-20-20 funziona davvero?

La regola del 20–20–20 funziona davvero per proteggere gli occhi? Ecco alcuni consigli utili per voi.

Occhi stanchi

Trascorrete parecchie ore al giorno di fronte al computer? La regola del 20-20-20 potrebbe essere la soluzione migliore per voi. Trascorrere molto tempo a guardare schermi di computer, telefoni o tablet può infatti affaticare gli occhi e provocare lacrimazione o secchezza oculare e visione offuscata, ma la regola 20-20-20 può aiutare a prevenire questo problema. Questa particolare regola prevede che, per ogni 20 minuti trascorsi guardando uno schermo, bisognerebbe guardare qualcosa a 20 piedi (ovvero circa 6 metri) di distanza per 20 secondi. Seguire questa regola sarà un ottimo modo per ricordare di fare delle pause frequenti, ed in questo modo riuscirete a ridurre l'affaticamento degli occhi causato dagli schermi digitali.

La regola 20-20-20 è stata progettata dall'oculista californiano Jeffrey Anshel, che la ritiene un facile metodo per fare delle pause per prevenire l'affaticamento della vista e rilassare i muscoli oculari. Per ricordare di prendere delle pause ogni 20 minuti, potreste impostare una sveglia, oppure potreste scaricare una delle tante app per proteggere la vista.

Inoltre, se tendete a trascorrete la giornata seduti di fronte al pc, vi raccomandiamo di alzarvi periodicamente e camminare, per evitare dolori alla schiena e al collo, ed altre conseguenze gravi per la salute. Stare seduti nella stessa posizione per un lungo periodo di tempo può avere infatti altri effetti dannosi per il nostro benessere.

Se nonostante la regola del 20-20-20 l'affaticamento degli occhi dovesse persistere, sarebbe utile consultare un medico, che potrà identificare le cause del vostro problema e aiutarvi a risolverlo in maniera efficace.

via | Medicalnewstoday

  • shares
  • Mail