Iniziamo a preoccuparci della nostra reputazione fin dall'asilo

Cominciamo a preoccuparci della nostra reputazione sin dall’asilo. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Bambini

Cominciamo a preoccuparci della nostra reputazione sin dall’età di 5 anni. A suggerirlo è uno studio secondo cui quando i bambini vanno alle elementari, pensano già in modo critico alla loro reputazione. Lo studio, pubblicato sulla rivista Trends in Cognitive Sciences, ha fatto emergere che l’interesse per il nostro status sociale inizierebbe intorno all'età di cinque anni, quando i bambini cominciano a tenere in seria considerazione il modo in cui vengono visti dagli altri e si comportano in modo tale che gli altri possano giudicarli in modo positivo.

Come gli adulti, i bambini vogliono essere accettati da coloro che ammirano. Esperienze interattive come la condivisione di giocattoli, il lavoro di gruppo e l'ascolto di un insegnante possono offrire ai piccoli la possibilità di comprendere quali siano le strategie giuste per essere maggiormente apprezzati da coloro che li circondano.

I bambini sono sensibili al comportamento di coloro che li circondano. Andando avanti, una domanda che ci è venuta in mente è: 'Cosa succede prima dei cinque anni?' Non crediamo

spiegano infatti gli esperti

che i bambini si presentino al primo giorno della scuola materna e che l'idea della reputazione compaia improvvisamente.

Per rispondere a questa domanda saranno naturalmente necessarie ulteriori ricerche.

via | ScienceDaily

  • shares
  • Mail