Natale senza stress, 10 consigli dell’endocrinologa per affrontare le feste

A Natale si è tutti più stressati: ecco come gestire i pranzi e le cene e soprattutto come limitare le tensioni.

natale-senza-stress.jpg

Il Natale può essere impegnativo per il nostro corpo, messo a dura prova da pranzi, cene e brindisi, e per la nostra mente. Ecco quindi che la dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista, autrice del libro “La dieta dei biotipi”, ha elaborato un decalogo, in collaborazione con Consulcesi Club.


  • Qualche portata in meno fa bene al girovita e all’umore. Bisogna mangiare il giusto e prediligere la compagnia alle abbuffate, ci farà sentire meglio sia mentalmente che fisicamente.
  • No al digiuno pre-abbuffate. Inutile (e controproducente) digiunare prima delle abbuffate perché in tal modo il corpo avrà una voracità esagerata che farà accumulare tante scorte di grasso facendoci mangiare di più.
  • Acqua e limone. Assaggiamo pure tutto ciò che ci aggrada e possiamo mangiare, senza abbuffarci con ogni portata e sorseggiando acqua e limone fra l’una e l’altra per favorire la digestione.
  • La cioccolata riscalda e fa dimagrire. Cioccolata e Natale, binomio indissolubile e persino salutare, soprattutto se scegliamo quella fondente e al peperoncino.
  • Zenzero. Ha ottime proprietà digestive, aiuta a migliorare l'assorbimento dei cibi. Favorisce la perdita di peso e il miglioramento dei marker di invecchiamento e stress.
  • Stop ai falsi miti sulla frutta secca. La verità è che la frutta secca è ricca di sostanze nutrienti importanti, come vitamine, minerali, acidi grassi omega 3 e, se consumata nelle giuste quantità, aiuta a dimagrire perché dà un profondo senso di sazietà e di gratificazione del palato.
  • Non dimenticare le proteine.
  • Sì al brindisi ma con moderazione. I tradizionali brindisi sono praticamente d’obbligo a Natale e Capodanno: l’importante è limitare le quantità di alcolici e ricordarsi di bere molta acqua, almeno due litri al giorno.
  • Muoversi anche a natale: fare almeno 15 minuti di attività fisica nei giorni in cui si mangerà di più
  • Imparare a dire di no. Per esempio, dire di no a feste a cui non si vuole partecipare, o ridurre le tradizioni familiari se si ha bisogno di relax e riposo. Meglio, per rilassarsi, stilare una lista di cose da fare che piacciono: meditare, fare yoga e, perché no, allenarsi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail