Artrite reumatoide, l'alimentazione che allevia i dolori

L'artrite reumatoide è una patologia autoimmune e pertanto, come per tutti i disturbi di origine autoimmune, il sistema immunitario si rivolta contro l'organismo, gli anticorpi impazziscono e perdono quella funzione di difendere l'organismo da batteri e virus attaccando invece organi e tessuti e provocando infiammazione.

artrite alimentazione

Tra le patologie autoimmuni più diffuse quelle a carico della tiroide, la sclerosi multipla e l'artrite nelle sue varie forme.

Nel caso dell'artrite reumatoide gli anticorpi attaccano le articolazioni provocando infiammazioni con conseguente dolore, rigidità e danni a carico delle ossa e delle cartilagini.

L'alimentazione può alleviare il dolore e il disagio connessi alla patologia?

Sicuramente una dieta equilibrata e il supporto di integratori specifici apporta molti benefici e aiuta a ridurre il disagio, tuttavia andrebbe concordata con il medico in quanto potrebbe interferire con l'assunzione dei farmaci utilizzati per la cura della malattia.

In generale una dieta adatta per chi soffre di artrite reumatoide dovrebbe prevedere l'eliminazione totale del glutine, altamente infiammatorio, come pure dei latticini e degli zuccheri, secondo i principi della medicina funzionale.

Frutta, verdura e cereali integrali dovrebbero costituire la base dell'alimentazione quotidiana, ma in modo particolare l'introduzione di alimenti contenenti omega 3.

Gli acidi grassi essenziali omega 3 infatti sono noti per la loro capacità di ridurre l'infiammazione e il dolore e pertanto andrebbero assunti attraverso il consumo di pesce grasso come salmone, aringa, sgombro oppure attraverso l'assunzione di olio di pesce sotto forma di integratore.

Un alimento in modo particolare, l'olio d'oliva, fa da antinfiammatorio sostituendo egregiamente i farmaci classici a base di ibuprofene e aspirina in quanto contiene un particolare composto che blocca gli enzimi responsabili dell'infiammazione.

L'introduzione di vitamina D può aiutare a ridurre il dolore regolando il funzionamento del sistema immunitario e può essere assunta attraverso il consumo di uova, cereali e alimenti addizionati con vitamina D.

Se si soffre di artrite reumatoide bisognerebbe evitare di consumare fritti e alimenti grigliati e il consumo eccessivo di omega 6 contenuti nella soia, nell'olio di cartamo, mais, girasole e fritti. Uno squilibrio tra omega 6 e omega 3 infatti provoca infiammazione e obesità.

Spesso chi soffre di questa patologia è soggetto ad alcune carenze di vitamine e minerali fondamentali e diventa quindi necessaria un'integrazione da concordare con il medico.

 

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail