I cibi più pericolosi per la salute secondo Coldiretti

Ecco qual è la lista dei cibi pericolosi da evitare secondo Coldiretti.

Cibi pericolosi

Coldiretti ha stilato la lista dei «cibi più pericolosi» per la nostra salute. Si tratta di alimenti che finiscono spesso sulla nostra tavola, e che possono mettere a rischio il nostro benessere senza che ce ne rendiamo conto. Scopriamo dunque quali sono i cibi più pericolosi da evitare, per proteggere la nostra salute in maniera efficace:

  • Pesce dalla Spagna: può contenere metalli pesanti, tra cui il mercurio e il cadmio. In particolar modo, tra il pesce spagnolo può essere tossico quello pescato lontano dall’Unione Europea, ad esempio negli Oceani, dove – a causa dell’inquinamento - si registra una forte presenza di metalli pesanti
  • Prodotti dietetici ed integratori provenienti dagli Stati Uniti, che contengono sostanze non autorizzate nell’Ue, ma consentite invece in America
  • Arachidi dalla Cina, che sarebbero eccessivamente contaminate da aflatossine, ovvero sostanze naturalmente presenti nei cibi, ma che se presenti in quantità eccessive possono essere cancerogene
  • Peperoni dalla Turchia, coltivati con l’utilizzo di pesticidi oltre i limiti
  • Pistacchi dall’Iran, anche in questo caso possono contenere quantità eccessive di aflatossine
  • Fichi secchi della Turchia: sempre a causa degli alti livelli di aflatossine
  • Carne di pollo dalla Polonia, rischiosa per via delle contaminazioni microbiologiche (in particolar modo per il rischio di salmonella)
  • Nocciole dalla Turchia: per la presenza di aflatossine oltre i limiti
  • Arachidi dagli Stati Uniti: sempre per la presenza eccessiva di aflatossine
  • Pistacchi dalla Turchia: anche in questo caso, sono sconsigliati per via dell'elevata presenza di aflatossine contenute all'interno del prodotto.

via | La Stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail