Come affrontare un cambiamento organizzativo stressante

Uno studio ci spiega quali sono gli step fondamentali per affrontare dei cambiamenti organizzativi a lavoro senza farsi schiacciare dallo stress.

Affrontare cambiamenti organizzativi a lavoro, senza farsi schiacciare dallo stress, può sembrare un’impresa piuttosto complicata, ma in realtà riuscirci è più semplice di quanto potreste pensare. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sull'International Journal of Work Organization and Emotion, secondo cui proprio i cambiamenti organizzativi rischiano di mettere a dura prova il benessere mentale dei dipendenti. Normalmente, a stressare maggiormente i lavoratori durante le fasi di cambiamento sono fattori come ambiguità e incertezza, il fatto che tali cambiamenti vengano intrapresi senza consultare i dipendenti, oppure che vengano comunicati solo parzialmente, o addirittura non comunicati affatto.

Secondo gli esperti, in presenza di situazioni del genere alcuni lavoratori chiedono aiuto ad altri colleghi, e si affidano maggiormente ai propri punti di forza, mentre – forse per paura di apparire deboli – altri lavoratori non accedono a tale rete di supporto, e ciò può tradursi in una condizione di maggiore stress psicologico.

I datori di lavoro

spiegano quindi gli autori dello studio

devono svolgere un ruolo fondamentale per evitare che il cambiamento organizzativo possa suscitare stress, e per aiutare coloro che ne sono più colpiti.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail