Frutta secca: 5 buoni motivi per metterla in ammollo

La frutta secca, ma anche i semi oleosi, sono ottime fonti di vitamine, sali minerali e grassi buoni. Scopri come attivarli!

Nocciole, noci, anacardi, mandorle, ma anche semi di lino, semi di chia, di girasole e di canapa: sono tutti alimenti dalle eccezionali proprietà nutritive. La frutta secca e i semi oleosi, infatti, ci offrono ottime dosi di proteine, vitamine, sali minerali e acidi grassi buoni per la nostra salute. Ma la frutta secca in particolare può contenere alcuni antinutrienti: sostanze che impediscono l'ottimale assorbimento dei nutrienti.

Il modo migliore per mangiare la frutta secca è, quindi, quello di metterla in ammollo. Scopriamo insieme i 5 buoni motivi per mettere in ammollo la frutta secca e i semi oleosi!


  1. La buccia della frutta secca, come la pellicina delle mandorle, contiene acido fitico, una sostanza che limita l'assorbimento dei sali minerali e delle vitamine. 

  2. La frutta secca, quando viene messa in ammollo, germina e aumenta la biodisponibilità di vitamine, sali e fitonutrienti.

  3. Mettere la frutta secca in ammollo disattiva alcuni enzimi che limitano l'assorbimento dei nutrienti.

  4. L'ammollo stimola la produzione di enzimi che migliorano la digeribilità della frutta secca.

  5. La frutta secca in ammollo riduce gli sforzi dello stomaco e dell'intestino per la digestione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail