Psicologia: la schizofrenia accorcia la vita?

La schizofrenia accorcia la vita? Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Schizofrenia

Psicologia - La schizofrenia è associata a un tasso di mortalità significativamente maggiore rispetto al normale, e coloro che soffrono di questa condizione morirebbero mediamente 8 anni prima rispetto alle persone senza schizofrenia. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato su CMAJ (Canadian Medical Association Journal), i cui autori spiegano che gli individui con schizofrenia non beneficiano probabilmente degli interventi sanitari allo stesso livello degli individui che non soffrono di questa condizione.

Per analizzare la questione, gli esperti hanno esaminato le morti avvenute in Ontario durante un periodo di 20 anni (tra il 1993 e il 2012), ed hanno identificato tutte le persone che soffrivano di schizofrenia. Lo studio avrebbe dimostrato che gli individui con schizofrenia avrebbero avuto tassi di mortalità più elevati per tutte le cause, incluse malattie cardiovascolari e condizioni mediche croniche. I farmaci usati per trattare la schizofrenia potrebbero inoltre causare un aumento di peso e un maggiore rischio di sviluppare il diabete.

Sembra che le persone con la schizofrenia non abbiano beneficiato dei progressi che abbiamo fatto per i pazienti che vivono con malattie fisiche croniche nella popolazione generale.

spiegano gli autori dello studio

Un sistema sanitario che può affrontare il divario di mortalità che abbiamo osservato in questo studio sarebbe veramente un sistema sanitario ad alto rendimento.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail