Fare sport in gravidanza fa bene sia alla mamma che al bebè

Fare sport in gravidanza fa bene sia alla mamma che al bambino. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Fare sport in gravidanza - Prendere troppo peso in dolce attesa è collegato a un maggior rischio di pre-eclampsia, diabete gestazionale, di dover fare ricorso al taglio cesareo, di soffrire di mal di schiena e di incontinenza urinaria. Per questa ragione è molto importante che la futura mamma svolga della sana attività fisica, per migliorare la sua salute e quella del bambino. A confermarlo ci pensa un nuovo studio condotto dai membri dell’Università Camilo José Cela e pubblicato sul Journal of American Medicine Association (JAMA), che definisce i modelli di esercizio fisico da svolgere durante la gravidanza.

Dal nuovo studio sarebbe emerso che tra i vantaggi dell’esercizio fisico in gravidanza vi sono:

Quale sport fare in gravidanza?


Secondo gli esperti, è importante combinare allenamento aerobico e allenamento di forza in ogni sessione di workout, che dovrebbe durare 45-65 minuti, e dovrebbe essere eseguito tre o quattro giorni alla settimana. L'intensità deve sempre essere moderata, e dovrebbe essere adattata a ogni donna, e monitorata durante la sessione di allenamento. Secondo gli esperti, l'attività fisica può essere avviata tra la nona e la dodicesima settimana di gravidanza, fino alla settimana 38-39.

Fra le attività a evitare vi sono quelle troppo intense, gli esercizi di contrazione isometrica e il sollevamento pesi intenso, i salti, gli esercizi con un alto rischio di caduta e quelli da eseguire in posizione supina.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail