Il benessere nella mela cotogna

Biancaneve preferì una mela rossa e sappiamo tutti cosa le accadde. Sarà meglio forse sceglierne una un po’ diversa, allora, per esempio la mela cotogna. Impossibile da consumare da sola a causa della polpa estremamente dura e astringente, è ottima nelle preparazioni cotte come marmellate e confetture da consumare sole o accompagnate ai formaggi ma anche essiccata in sacchetti per profumare la biancheria.

Le proprietà di questo frutto sono molteplici: tonico-astringenti, antinfiammatorie dell'apparato digerente, emollienti, sedative. La presenza di tannini aiuta a proteggere le mucose intestinali ed esercita un’azione antibatterica. I semi, invece, pare abbiano proprietà antirughe e sono utilizzati nella preparazione di impacchi per il viso. La polpa cotta in poca acqua, addolcita con il miele e usata per fare i gargarismi è miracolosa per la tosse.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: