Forskolina, che cos’è e quali sono i benefici?

La forskolina è una sostanza molto utilizzata per perdere peso, ma non sono. Ecco quali sono i principali benefici.

forskolina.jpgforskolina.jpg

Forskolina è il principio attivo estratto dall’antica pianta Ayurvedica, Coleus Forskhooli. Questa sostanza ha innumerevoli effetti benefici e il più noto è quello di brucia-grassi. È quindi spesso utilizzata nelle diete ipocaloriche, come integratore dietetico, perché permette di metabolizzare i grassi in maniera più rapida e favorisce la digestione.

La forskolina agisce sulla diffusione di insulina e sulla sintesi degli ormoni anabolici. Non sono queste le uniche proprietà benefiche. Sembra essere nota anche regolarizzare la pressione, quindi è importante per chi soffre di ipertensione e per prevenire il glaucoma. È stata utilizzata anche per il trattamento del dolore al petto oppure anche per la cura di problemi respiratori, come ad esempio l’asma. Pare sia un alleato della pelle in caso di psoriasi.

Qual è il dosaggio suggerito? Non bisogna esagerare perché così come ha molti benefici, può ovviamente avere anche effetti collaterali. Il dosaggio suggerito è di 50 mg al giorno, se si vuole dimagrire. Attenzione però perché gli integratori non sostituiscono né la dieta né l’esercizio fisico.

Tra gli effetti collaterali sono stati riscontrati prurito agli occhi, pressione bassa, vampate di calore, tosse, irritazione alla gola, tremori e irrequietezza. Evitate in oltre di assumere questo principio attivo senza avvertire il medico, soprattutto se si stanno seguendo terapie per l’asma o per il cuore.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail