Fosforo: proprietà, benefici e controindicazioni

Il fosforo è un minerale indispensabile per la salute del nostro organismo: scopriamo insieme i suoi benefici.

La frutta secca è la miglior fonte naturale di fosforo

Il fosforo deve il suo nome da una sua proprietà particolare: si tratta infatti di un elemento chimico particolarmente reattivo che in combinazione con l'ossigeno genera una sorta di luce. Fosforo in greco significa portatore di luce, ma è anche un componente essenziale per la salute del nostro corpo.

Il fosforo è un elemento strutturale di denti, ossa e cellule ed è presente nel nostro corpo in una percentuale abbastanza elevata: l'1%. Tra le funzioni principali del fosforo figura il suo ruolo cruciale nei vari processi di produzione di energia, come quello del metabolismo dei grassi, dei carboidrati e delle proteine. Il fosforo inoltre stimola le contrazioni muscolari ed è centrale nella mediazione intracellulare.

Il fosforo assicura la corretta funzionalità dei reni e la trasmissione degli impulsi nervosi, contribuisce all'assorbimento del calcio nell'intestino e favorisce l'assorbimento delle vitamine. Il fosforo è in particolar modo coinvolto nella formazione delle ossa e una sua carenza può causare una loro demineralizzazione.

La carenza di fosforo nell'organismo può anche provocare disturbi cardiaci e neurologici, ritardo dello sviluppo, asma, diminuzione del tono muscolare, stress e nervosismo. Il fosforo, infatti, è coinvolto in molti processi neurologici e ha un effetto diretto sulla mente. Il fosforo è conosciuto per le sue proprietà rilassanti, di antistress e perché può migliorare la memoria.

L'assorbimento del fosforo è vincolato dalla presenza di calcio e delle vitamine A e D. In caso di carenze di queste sostanze, infatti, il fosforo potrebbe non essere assorbito adeguatamente. Il fosforo potrebbe anche essere basso a causa di ipotiroidismo, diabete e disturbi renali. Il fosforo viene utilizzato come rimedio per diversi disturbi, ma non bisogna assumerne troppo; tra le controindicazioni ci sono possibili problemi ai reni e la calcificazione dei tessuti molli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail