L'altruismo fa bene alla salute?

Sembra che essere altruisti, aiutare il prossimo apporti molti benefici alla salute.

Happy colleagues holding sign boards and looking at messages in a warehouse

Sembra che essere altruisti, aiutare il prossimo apporti molti benefici alla salute.

Aiutare gli altri alza le nostre frequenze vibrazionali facendoci stare meglio, psicologicamente e con noi stessi.

Di conseguenza anche la nostra salute migliora. Si tratta più o meno del meccanismo dei campi morfogenetici di risonanza, compiere azioni positive non fa che accrescere la positività e di conseguenza la salute.

Non si tratta di una questione di coscienza pulita, in realtà bisogna stare bene con sè stessi, avere un'immagine positiva di sè prima di aiutare il prossimo per esempio impegnandoci nel volontariato.

Abbiamo sicuramente sperimentato nella nostra vita come chiuderci in noi stessi, trascurarci e rimanere nel nostro egoismo non abbia giovato alla salute. E' come un circolo vizioso, più ci chiudiamo, più ci ammaliamo, come una finestra che non viene mai aperta per far passare aria fresca.

L'altruismo deve quindi essere una conseguenza dello stare bene con sè stessi e non reprimere aspetti di noi come spesso accade.

Il grande filoso greco Epicuro nelle sue "Lettere sulla felicità" afferma:

"Bisogna dunque esercitare ciò che procura la felicità, perché se abbiamo questa, abbiamo tutto, ma se manca, facciamo di tutto per averla."

Io aggiungo che se procuriamo felicità a noi stessi, siamo in grado di rendere felici gli altri.

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail