Psicologia: la depressione post-natale riguarda anche i genitori adottivi?

La depressione postnatale può interessare anche i genitori adottivi. Ecco quali sono i sintomi e come affrontare il problema.

Genitori depressione

Psicologia - La depressione post-natale può interessare anche i genitori adottivi, e non solo quelli naturali. Secondo gli esperti infatti, mentre molti dei fattori che contribuiscono allo sviluppo della depressione postnatale nelle madri biologiche sono rappresentati da cambiamenti ormonali e ansia in vista del parto, altri fattori possono interessare sia le coppie che hanno avuto un bambino naturalmente, sia quelle che invece lo hanno adottato. Tali fattori possono comprendere l’aver completato un processo di adozione lungo e costoso, o anche la mancanza di sostegno familiare in molti casi.

I genitori adottivi possono avere delle aspettative irrealistiche in merito alla qualità della loro vita dopo il successo dell’adozione, o possono non essere preparati alle frustrazioni che caratterizzano l’essere genitore, o ancora potrebbero andare incontro a problemi come quello della privazione del sonno, problemi finanziari e di adattamento, reazioni negative da parte della famiglia e così via. Tutti questi fattori possono certamente aumentare il rischio di andare incontro a una depressione post-adozione, i cui sintomi sono sostanzialmente gli stessi della depressione post-partum, ovvero:

  • Tristezza
  • Perdita di interesse in attività precedentemente considerate piacevoli
  • Cambiamenti nell’appetito e nelle abitudini alimentari
  • Perdita o aumento di peso
  • Disturbi del sonno
  • Iperattività o affaticamento
  • Sensazione di inutilità o senso di colpa
  • Mancanza di concentrazione
  • Incapacità di prendere decisioni in caso di necessità

Ma come gestire il problema della depressione post-adozione? Secondo gli esperti, la prima cosa da fare sarà quella di aiutare le persone che si trovano alle prese con questo problema, facendole sfogare e spiegare quali sono le loro sensazioni, senza però giudicarle. Fate in modo che i neo-genitori possano trascorrere del tempo libero di qualità svolgendo attività rilassanti, offritevi come baby-sitter per un paio di giorni, ed aiutateli ad alleviare il loro stress, in modo che possano vivere con più serenità questo periodo della loro vita.

via | News.Medical.net

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail