Allarme emulazione modelle, servono misure anti-anoressia anche in Italia

L'associazione Nutrimente Onlus chiede misure anti anoressia in Italia e lancia l'allarme emulazione modelle.

Anoressia

L'Italia, come la Francia, deve adottare misure anti anoressia: l'appello viene lanciato da Nutrimente Onlus, che sottolinea quanto l'emulazione delle modelle possa causare danni soprattutto nella popolazione più giovane. Gli esperti lo sostengono da tempo: la ricerca della perfezione corporea può indurre gli adolescenti a seguire diete sbagliate, esagerare con l'attività fisica e usare inibitori della fame.

L'associazione per la cura e la prevenzione dei disturbi alimentari sottolinea che anche in Italia si dovrebbero adottare misure anti anoressia, per contrastare i disturbi del comportamento alimentare. Sara Bertelli spiega:

I dati rilasciati dall'OMS mettono in allarme l'universo adolescente, ma soprattutto i contesti come il mondo della moda e della danza. Sono molti i paesi che hanno preso provvedimenti in tal senso: Israele per primo e di recente la Francia con la legge che obbliga le case di moda a richiedere un certificato medico alle modelle che ne attesti la buona salute ed un sano rapporto peso/altezza. Queste misure mandano un messaggio molto importante, che è quello di tutelare i soggetti più vulnerabili da un’esposizione elevata di ‘magrezza non salutare’. Le leggi anti-anoressia sottolineano l’esistenza di un problema e vanno nella direzione di prevenzione e tutela della popolazione a rischio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail