I traumi derivanti dall'attività sportiva

Praticare sport regolarmente significa anche osservare una serie di regole per prevenire infortuni e traumi frequenti nella pratica sportiva.

woman runner hold her sports injured knee

In modo particolare chi è sedentario e si accinge ad iniziare o a praticare sport nei ritagli di tempo deve essere molto attento nel prevenire incidenti.

I traumi più comuni durante la pratica sportiva sono di solito distorsioni, stiramenti, gomito del tennista, crampi muscolari.

Ogni allenamento dovrebbe essere preceduto da una fase di riscaldamento muscolare, cosa che non molti fanno. Il riscaldamento muscolare infatti aiuta a prevenire i traumi più comuni in quanto aumenta l'afflusso di sangue ai muscoli, li rende più flessibili e riduce il rischio frequente di incorrere in lesioni ai legamenti.

Una regola importante durante lo sport è di fermarsi quando si avverte stanchezza. La stanchezza aumenta le probabilità di lesioni e abbassa il sistema di protezione dell'organismo.

Uno degli incidenti più comuni quando ci si allena è la distorsione della caviglia che si verifica quando il piede si gira verso l'interno, una torsione innaturale. In questo caso i legamenti si allungano eccessivamente o si strappano. Per prevenire questo tipo di infortunio sono particolarmente importanti alcuni esercizi da praticare per allenare la caviglia, esercizi che di solito sono indicati dal fisioterapista.

Il gomito del tennista è invece un infortunio frequente in chi pratica regolarmente sport come tennis e golf. L'uso ripetuto del gomito infatti può irritare o favorire strappi ai tendini di solito della parte esterna del gomito. In questo caso l'unico rimedio è di smettere di allenarsi fino a che il gomito non sia tornato in condizioni normali e il dolore sia passato del tutto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail