Psicologia, se vi sentite rifiutati pensate al vostro animale domestico

Vi sentite rifiutati? Provate a pensare al vostro animale dimestico.

Psicologia animali

Psicologia - Pensare al proprio animale dimestico può migliorare l’umore delle persone che si sentono “socialmente respinte”. A suggerirlo è un nuovo studio del Taylor & Francis Group, secondo cui gli animali hanno davvero la splendida capacità di confortare le persone. Lo studio in questione rivela infatti che le persone che tendono ad attribuire qualità umane agli animali riescono a trarre benefici anche dal solo pensare ai loro amici a quattro zampe. Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno condotto tre studi separati, durante i quali i partecipanti sono stati invitati a rivivere esperienze passate di rifiuto sociale.

Dopodichè, ai partecipanti è stato chiesto di osservare le foto di animali, e gli esperti hanno riesaminato quindi i loro stati d’animo. Ebbene, a quanto sembra i partecipanti che hanno pensato agli animali avrebbero sperimentato minori sensazioni di rifiuto sociale e di negatività rispetto a coloro che non avevano pensato agli amici a quattro zampe.

Pensare alle persone non avrebbe, d'altro canto, prodotto gli stessi effetti positivi, e ciò dimostra che pensare agli animali potrebbe effettivamente avere un potere calmante per le persone, specialmente per quelle più predisposte ad attribuire caratteristiche “umane” ai propri amici a quattro zampe.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail