Salute, ecco come ottenere il meglio dal vostro orologio biologico

Salute, ecco come ottenere il meglio dal vostro orologio biologico

Volete ottenere il meglio dal vostro orologio biologico? Ecco alcuni utili consigli da parte degli esperti.

Guarda la galleria: I consigli per ottenere il meglio dal vostro orologio biologico

Salute – Quando si parla di “orologio biologico”, la tempistica è senza dubbio importante, e per questa ragione, è fondamentale sintonizzare la nostra vita e le nostre attività quotidiane in base a questi particolari ritmi. Gli esperti consigliano ad esempio di prestare particolare attenzione alla salute del proprio cuore quando è mattina presto, intorno alle sei, poiché le probabilità di avere un attacco di cuore in questa fascia oraria sarebbero maggiori del 49% rispetto a qualsiasi altro momento della giornata.

Questo perché il sangue è più incline alla coagulazione, la pressione del sangue aumenta rapidamente, e i vasi sanguigni sono meno flessibili. Per non correre rischi, cercate di rimanere sdraiati, e di mantenervi calmi e rilassati per almeno un’ora.

Ma quali saranno gli altri consigli degli esperti per ottenere il meglio dal nostro orologio biologico? Scopriamoli insieme:

  • 07:00: la febbre da fieno, l’emicrania e il dolore causato dall’artrite reumatoide potrebbero farsi sentire in particolar modo in questo momento della giornata. Per ovviare al problema, tenete a portata di mano i farmaci sul comodino, e impostate la sveglia per assumere le compresse, e poi tornare a letto.
  • 08:00: Se avete una storia familiare di malattia cardiaca, non fate sport in questa fase della giornata, poiché il corpo non è preparato per fronteggiare lo sforzo fisico appena sveglio. Se state cercando di avere un bambino invece, questo è il momento giusto per fare l’amore, poiché il numero di spermatozoi sarebbe più alto in questo momento della giornata.
  • 09:00: La mattina è il momento migliore per sottoporsi a un intervento chirurgico. Il più alto rischio che qualcosa vada storto è invece fra le 15:00 e le 17:00 del pomeriggio.
  • 10:00: in questa fase della giornata concentratevi su esami o presentazioni aziendali importanti, pochè è un momento in cui siete più vigili e attenti, ma al tempo stesso ancora riposati, quindi riuscirete a ricordare meglio le informazioni e a dare il meglio di voi.
  • 11:00: in questa fase potrete programmare delle attività più complesse, che richiedono ragionamento logico, concentrazione e memoria a breve termine.
  • 12:00: Se si soffre di osteoartrite, dolore e rigidità raggiungono il picco nel pomeriggio/sera, quindi questo è il momento migliore per prendere antidolorifici in modo che facciano effetto prima che si manifestino i sintomi.
  • 13:00: è l’orario migliore per pranzare, soprattutto se intendete fare sport nel pomeriggio, poiché avrete il tempo per digerire
  • 14:00: dopo pranzo ci si sente spesso assonnati e stanchi, ma per ovviare al problema basterà fare qualche esercizio di stretching, bere un bicchiere d’acqua o fare una breve passeggiata
  • 15:00: evitate le operazioni chirurgiche in questa fase della giornata
  • 16:00: gli allenamenti aerobici funzionano meglio in questa fase della giornata, quindi sarebbe meglio allenarsi dalle 16.00 in poi per ottenere migliori prestazioni
  • 17:00: se vi siete allenate, fate uno spuntino leggero a base di proteine, per ripristinare i livelli di zuccheri nel sangue e riparare i muscoli
  • 18:00: se dovete sottoporvi ad un allenamento muscolare e sollevare pesi, l’orario migliore è quello che va dalle 18.00 alle 20.00, perché la forza muscolare e l’efficienza cardiovascolare sono al loro picco.
  • 19.00: dalle sette di sera in poi sarebbe meglio limitare l’assunzione di cibo, soprattutto se si vuole perdere peso. Secondo i ricercatori della Brigham Young University, evitare tutti gli alimenti (esclusa l’acqua) dalle sette di sera alle 6 del mattino rappresenterebbe una strategia semplice per perdere peso. Inoltre, se assumete statine per controllare il colesterolo, queste dovrebbero essere assunte la sera o prima di andare a dormire (chiedete però sempre consiglio al medico prima di modificare le vostre abitudini).
  • 20.00: dopo quest’orario, dovrete smettere di bere caffè, poiché potrebbe disturbare il vostro sonno
  • 22.00: se soffrite di asma, si tratta di un buon momento per usare l’inalatore e prevenire gli attacchi notturni
  • 23:00: se soffrite spesso di indigestione, prendete un antiacido prima di andare a letto. Il problema si manifesta infatti spesso entro le due di notte.

via | DailyMail

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog