Identità Golose 2016: i cibi fermentati di Daniela Cicioni

Le ricette presentate nello spazio Identità Naturali


Fra i protagonisti dell'edizione 2016 di Identità Golose - The International Chef Congress, c'è stata anche Daniela Cicioni. Lombarda, una laurea in architettura e un approccio da sperimentatrice, Daniela rappresenta da sempre l'avanguardia della cucina vegetale grazie ai suoi cibi fermentati. A Identità Naturali, la costola di Identità golose dedicata alla cucina vegetale, è arrivata al motto "fermentare rende liberi". Ma cosa significa?

Fermentare rende liberi nel senso che permette di ottenere prodotti che non solo hanno sapori veramente ricchi e che quindi riescono a competere con prodotti come i formaggi, ma che possono essere conservati anche per sei mesi un anno, e combattere contro la tendenza moderna che porta a comprare il prodotto ultra fresco o quello morto, ad esempio ultra-pastorizzato

ha spiegato Daniela, secondo cui la fermentazione rappresenta una strada alternativa rispetto a quella che porta al supermercato per alimentarsi con prodotti vivi o rivitalizzati che portano in più con loro il vantaggio di poter essere conservati.

Sfogliate la gallery in apertura di questo post per scoprire i piatti presentati da Daniela sul palco di Identità Golose!

Foto | @ si.sol.

  • shares
  • Mail