Disturbi cronici, benefici e svantaggi dei gruppi di auto aiuto su facebook

Con l'avvento dei social network, facebook in particolare, si stanno diffondendo a macchia d'olio gruppi di auto-aiuto per disturbi cronici

Social Media Written on Cardboard Being Held by Group
Con l'avvento dei social network, facebook in particolare, si stanno diffondendo a macchia d'olio gruppi di auto-aiuto per disturbi cronici.
Si tratta di gruppi che riuniscono persone accomunate dalla medesima patologia, per uno scambio di informazioni e di esperienze sul decorso e sulle nuove tecniche di guarigione.

Far parte di questi gruppi presenta una serie di vantaggi che vanno dall'informazione aggiornata di continuo sui nuovi farmaci e sulle nuove possibilità offerte dalla scienza per assicurare un decorso più veloce.

Lo scambio di esperienze costituisce un ulteriore vantaggio dato dal fatto di non sentirsi soli ad affrontare il disturbo e nel trovare nuovi spunti e nuova motivazione per combatterlo.

L'informazione spesso è data più dal frequentare questi gruppi che dai mass media comuni. Gli svantaggi sono dati dalla possibilità di ricevere informazioni sbagliate circa farmaci o posologia, informazioni che, se prettamente tecniche, possono essere date solo da un medico.

Personalmente sono favorevole alla costituzione di questi gruppi di auto-aiuto purchè si pensi con la propria testa e le informazioni ricevute costituiscano solo uno spunto per intraprendere dei cambiamenti che portano alla guarigione o ad alleviare il disagio, in quanto niente di tutto questo può sostituire il parere del medico.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail