Alimentazione sana, creati i super spaghetti con fibre e antiossidanti

Alla messa a punto hanno collaborato anche ricercatori italiani

super spaghetti fibre antiossidanti

Super spaghetti ricchi di fibre e di antiossidanti: a proporli è un gruppo internazionale di ricercatori che include nomi delle Università di Bologna e del Molise, che in uno studio pubblicato su Food Research International hanno dimostrato che è possibile arricchire la pasta di questi ingredienti utilizzando quelli che altrimenti diventerebbero inutili prodotti di scarto.

Ana María Gómez Caravaca, esperta dell’Università di Granada (Spagna) che ha guidato lo studio, ha spiegato che le due frazioni in cui è possibile separare i prodotti della lavorazione dei cereali hanno diversa composizione. In particolare, la farina di orzo può essere separata in una frazione ricca di antiossidanti e di fibre solubili (soprattutto betaglucani) e una ricca di proteine.

La frazione più grezza è stata utilizzata dai ricercatori per produrre super spaghetti arricchiti di betaglucani e di composti antiossidanti. Voi li assaggereste?

Le caratteristiche dei super spaghetti

I ricercatori hanno confrontato i loro super spaghetti con i prodotti classici presenti sul mercato. “La quantità di betaglucani presenti nei nostri spaghetti funzionali soddisfano le richieste della Food and Drug Administration statunitense per poter essere etichettati come ‘buona fonte di fibre’ e ‘potrebbe ridurre il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari”, spiegano gli scienziati. “Questi prodotti permettono di raggiungere, con una simgola dose (un piatto di pasta), il 70% della dose giornaliera di betaglucani raccomandata dallEuropean Food Safety Authority (EFSA)”.

Via | AlphaGalileo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail