Psicologia positiva, come ritrovare la motivazione in contesti difficili

A volte ritrovare la motivazione può essere veramente difficile soprattutto se ci si trova in particolari contesti come quello lavorativo in cui regna sovrana la competizione o in caso di depressione.

psicologia-positiva-in-contesti-difficili.jpg

A volte ritrovare la motivazione può essere veramente difficile soprattutto se ci si trova in particolari contesti come quello lavorativo in cui regna sovrana la competizione o in caso di depressione.
Ma perchè si tende facilmente a perdere la motivazione?
La prima causa è la mancanza di fiducia in sé stessi, poi la mancanza o l'incapacità di concentrarsi su qualcosa e infine la mancanza di un obiettivo da raggiungere, di una direzione da percorrere.

Occorre dunque lavorare prima sulla mancanza di fiducia innescando pensieri positivi, i pensieri negativi, soprattutto se connessi a insuccessi precedenti, possono innescare un circolo vizioso che porta a perdere fiducia in sé stessi.

Per acquisire fiducia bisogna concentrarsi sui propri punti di forza, sui successi avuti in passato. Inoltre essere grati per tutto ciò che di positivo si è ottenuto, per quello che si ha non fa altro che innescare una spirale che porta ad avere fiducia in sé stessi.

La mancanza di concentrazione si vince ponendosi un obiettivo ragionevolmente raggiungibile, e concentrando la propria energia su di esso. Si desidera un lavoro più remunerato? Ok, cosa devo fare per ottenerlo? Corsi di aggiornamento? Devo ritornare a studiare? E predisporre quindi un percorso, una direzione per raggiungere l'obiettivo, questo aumenterà la concentrazione e la motivazione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail