Ibisco per dimagrire, proprietà e benefici

Ibisco è una pianta da cui si ricava un tipo di tè meglio conosciuto come karkadè, dal gusto amarognolo, ma molto dissetante.

pile of Roselle and juice

Il tè all'ibisco può essere utilizzato anche nelle diete dimagranti in quanto non apporta calorie, se non zuccherato, e permette di dissetare sostituendo le classiche bibite zuccherate e i succhi di frutta.

Questo tè apporta dei vantaggi che incidono quindi sulla perdita di peso, se consumato da chi è a dieta infatti, abbassa i livelli di colesterolo nel sangue e regolarizza la pressione sanguigna, mentre aumenta i livelli di colesterolo buono.

La bevanda ha un sapore amarognolo e per questo si tende a zuccherarla aggiungendo quindi calorie e vanificando gli sforzi per perdere peso.

Se proprio il sapore non è gradito si può zuccherare con stevia, dolcificante a 0 calorie, oppure aggiungere qualche fetta di limone.

Altrimenti si sostituisce il tè di ibisco con il tè verde, tè allo zenzero o camomilla.

Il tè all'ibisco è ricco di antiossidanti che non solo incidono direttamente sulla gestione del peso aumentando il metabolismo, ma contribuiscono al miglioramento della salute rinforzando il sistema immunitario prevenendo il rischio di incorrere in patologie gravi.

Uno dei vantaggi derivanti dal consumo di tè all'ibisco è che aiuta a ridurre la ritenzione idrica, è infatti molto diuretico e quindi aiuta il corpo ad eliminare tossine e liquidi e quindi a favorire la perdita di peso.

Infine uno dei motivi per cui può essere utile bere tè di ibisco durante la dieta ipocalorica è che questa bevanda contiene un enzima che si chiama faseolamina e che inibisce la produzione di amilasi permettendo quindi di ridurre l'assorbimento dei carboidrati da parte dell'organismo.

Una buona idea per gustare il tè di ibisco e aumentare il suo potere dimagrante è quello di aggiungervi cannella o zenzero che aumentano a loro volta il metabolismo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail