Benessereblog Benessere Più felici a Natale? Come superare i disagi delle feste

Più felici a Natale? Come superare i disagi delle feste

Come si può ridurre lo stress causato dal Natale e le eventuali manifestazioni psicopatiche?

Più felici a Natale? Come superare i disagi delle feste

Non sempre il Natale porta con sé la gioia e la felicità tanto decantata in questo periodo dell’anno. Una recente ricerca scientifica, pubblicata su Innovations in Clinical Neuroscience, ha dimostrato che le feste svolgono un’azione negativa sull’umore, che tende a peggiorare mentre aumentano i decessi alcool-correlati.

Guarda la galleria: Prepararsi al Natale ma senza stress

Le festività natalizie rappresentano un periodo dell’anno caratterizzato da una elevata incidenza di depressione. Gli ospedali e le forze di polizia segnalano un’alta incidenza di suicidi e tentativi di suicidio. Gli psichiatri, gli psicologi e altri professionisti della salute mentale riportano un aumento significativo della frequenza con cui i pazienti lamentano sintomi depressivi.

Ha commentato il Antonello Veltri, membro del comitato scientifico della Fondazione BRF Onlus. Sono comuni sentimenti di rabbia, insofferenza, tristezza. Come fare quindi a superare le feste in modo positivo?

Rivolgersi a un professionista è la prima cosa. Può farlo il paziente se ne è consapevole o un parente: è importante diagnosticare la patologia e semmai impostare un trattamento specifico. Ci sono poi tante piccole cose pratiche da mettere in atto: cercare di ridurre le spese e non dare importanza all’aspetto commerciale, per non caricare di stress e tensione le persone a noi vicine, ma anche per ridurre l’impatto economico. Vanno evitati anche gli eventi sociali: non è necessario essere sempre presenti. E poi staccarsi da una definizione ideale di Natale, per abbassare le aspettative.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Perché si dice rosso di rabbia?
Psicologia

La rabbia può essere un’emozione positiva e utile, se espressa in modo appropriato. Ma quando ci lasciamo prendere la mano, può accadere che tale sentimento prenda il sopravvento, con tutte le prevedibili conseguenze che comporta. Tra le sue manifestazioni c’è anche il rossore del viso: in questo articolo ci preoccupiamo di spiegare scientificamente perché questo accade ed il significato che si cela dietro la frase “rosso di rabbia”.