ARFID: cause, sintomi e cure del disturbo alimentare

Che cos'è l'ARFID? Scopriamo insieme sintomi, curi e anche cause di questo particolare disturbo alimentare.

L'ARFID, o Disturbo Evitante/Restrittivo dell’Assunzione di Cibo (Avoidant/RestrictiveFoodIntakeDisorder), è un disturbo alimentare che colpisce sia gli uomini sia le donne e che si manifesta quando il giovane rifiuta di mangiare il cibo non perché hanno paura di aumentare di peso e di ingrassare, come nell'anoressia nervosa, ma perché sono preoccupati per l'assunzione stessa del cibo: nella maggior parte dei casi chi ne soffre ha paura di soffocare, di avere un'indigestione, del sapore, colore o consistenza del cibo. Chi ne soffre talvolta è semplicemente disinteressato al cibo.

Chi soffre di ARFID è normalmente sottopeso, non segue una buona crescita, deve assumere supplementi nutrizionali per poter vivere meglio. Chi ne soffre ha una modalità di approccio al cibo che può sembrare schizzinosa o capricciosa, ma in realtà si tratta di un disturbo alimentare ben più profondo, che va affrontato e curato come tutti gli altri disturbi alimentari.

Le persone che soffrono di ARFID devono essere seguiti sia dal punto di vista nutrizionale sia dal punto di vista psicologico: da un lato un esperto nutrizionista può aiutare chi ne soffre a cambiare approccio verso il cibo, capendo come mangiare in modo sano per poter crescere di peso e vivere in salute, mentre dall'altro lato uno psicologo può aiutare sia il paziente sia i suoi famigliari ad affrontare ansia ed emozioni negative che il paziente manifesta di fronte al cibo.

Che cos'è l'ARFID

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail