Cure omeopatiche per la depressione

La depressione è un mondo diagnostico, molto variegato. Dalla malinconia alla voglia di suicidio, tutto è, spesso in maniera arbitraria, inglobato in un generico modo di dire: è depresso. Essendo una malattia che può essere invalidante, il primo passo è quello di una corretta diagnosi da parte di uno specialista.

Nei casi non troppo gravi, nella tendenza all'abbattimento psicologico, anche l'omeopatia può essere utile. Già decidere di curarsi è una cura. Come rimedio omeopatico esiste la Fava di Sant'Ignazio che viene consigliato, dall'omeopata, come rimedio antistress, per i disturbi psicosomatici, nel carattere incostante e variabilità d'umore.

Viene indicato in tutti quei disturbi che peggiorano con il caffè, il fumo, il freddo e che invece migliorano col calore, la distrazione. E' il rimedio della depressione post trauma, di chi rimugina in silenzio, di chi si sente senza energia dopo una grande delusione. Insomma indicazioni soprattutto psicologiche per questo rimedio, spesso associato ad oligoelementi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail