Le medicine al distributore

Cosa non si trova, ormai, nei distributori? Dalle classiche bibite ai preservativi, dalle sigarette ai fumetti, dai sex toys alle scarpe, persino. Ma la distribuzione di medicinali affidata ad una rete di macchinette elettriche è una novità. Pensata da Quiq Meds, che ha deciso di sperimentare questa forma di distribuzione fuori dalle classiche farmacie.

Ovviamente il sistema non è accessibile a chiunque come la macchinetta delle bibite, ma sarà posizionato in ambulatori medici e ospedali e sarà utilizzato dallo stesso personale medico che selezionerà il tipo di farmaco, le dosi e le modalità di assunzione. La macchinetta, poi, rilascerà il farmaco specifico con le relative informazioni stampate sulla confezione.

Già sperimentata negli Stati Uniti (e dove se no?), è stata giudicata positivamente dagli utenti, che ne hanno riconosciuto comodità e versatilità. Chissà se in Italia si diffonderà abbastanza rapidamente. Il dubbio maggiore, per adesso, riguarda il monitoraggio della scadenza dei farmaci.

Via | Bioblog

  • shares
  • Mail